Valore non valido
Valore non valido

Nuoto

nuoto@csibologna.it - La Commissione Tecnica riceve presso la sede del CSI su appuntamento.

Erano grandi le attese per la XXIII° edizione dei Campionati Europei Indoor che si sono disputati a Copenaghen, dal 13 al 17 di dicembre, nello splendido contesto della Royal Arena;

nessuno, in ogni caso, avrebbe ipotizzato un bottino così ricco: l’Italia ha infatti conquistato ben 17 medaglie complessive, 5 d’oro, 7 d’argento e 5 di bronzo, terza assoluta nel medagliere dopo Russia e Ungheria. Soprattutto, la qualità e la qualità dei risultati complessivi ha consentito alla Nazionale Italiana, con Fabrizio Bastelli inserito nello staff degli allenatori, di conquistare la Classifica Generale a Punti per Nazionali, LEN Trophy.
Due le portacolori di Azzurra 91 CSI, la squadra di nuoto agonistico del CSI di Bologna, presenti in gara: Martina Carraro e Ilaria Bianchi.
Per la prima, un bilancio tutto sommato positivo. La doppia qualificazione per le semifinali, nelle specialità dei 50 e dei 100 metri rana, è stato un buon traguardo. La sfortuna si è però messa di traverso, dove prima nei 50 per pochi centesimi e poi nei 100 addirittura per un solo centesimo è rimasta esclusa dalla finalissima (con il nono posto, prima delle eliminate…) e questo nonostante avesse migliorato il proprio primato personale.
Benissimo Ilaria Bianchi con quello che, a detta degli esperti del settore, è stato il vero exploit inatteso di tutta la spedizione azzurra.
A 0"30 dalla tedesca Franziska Hentke (oro in 2'03"92), Ilaria Bianchi (n.1 del mondo a Istanbul nel 2012 nei 100 farfalla) ha sfiorato infatti la vittoria nei 200 farfalla. Il tempo di 2'04"26 significa secondo posto e nuovo record italiano. Bronzo alla francese Lara Grangeon (2'04"31), ottava l'altra azzurra Stefania Pirozzi (2'08"28).
"Quasi non ci credo...” ha dichiarato emozionatissima Ilaria “Ho lavorato bene in gara, perché dalla corsia 1 le vedevo bene tutte. Prima dell'ultima virata ho tirato fuori più che potevo grinta e rabbia, sapendo che potevo fare bene. Lavoro su questa distanza da mesi, è una medaglia è fantastica".
Nonostante le fatiche dei 200, la brava Ilaria si è cimentata anche nei 100 farfalla dove, nonostante la fortissima concorrenza, è riuscita a strappare un comunque ottimo quinto posto finale.
Per le ragazze, alle quali vanno i nostri più sentiti complimenti, adesso un po’ di riposo, in vista di una stagione 2018 che si preannuncia ricca di impegni e soddisfazioni.

 Collage Ilaria bianchi

L'editoriale

Viaggio nella bellezza

SETTEMBRE 2018 Viaggio nella bellezza Per questo mese vogliamo uscire un po’ dal percorso consueto. Un allontanamento molto relativo, in realtà, in quanto chi si occupa...

Leggi tutto »
Vai all'archivio »

banner newsletter

Calendario Eventi