Valore non valido
Valore non valido

Torna sabato 6 ottobre la IX edizione di Centopiazze, storica iniziativa promossa dall’AIMC, l’Associazione Italiana Maestri Cattolici e per la prima volta, quest’anno, in collaborazione con il Forum delle Associazioni familiari.

centopiazze 6 ottobre 2018

‘Centopiazze’, patrocinata dal Senato della Repubblica e dal Consiglio Regionale del Lazio, è la risposta operativa all’invito fatto da Papa Francesco, lo scorso 5 gennaio, durante l’udienza privata con l’AIMC al termine del XXI Congresso nazionale. Un invito a recuperare l’alleanza educativa tra scuola e famiglia che, come ha sottolineato il Santo Padre, richiede “il coraggio di prendere iniziative, di fare tutto ciò che è possibile anche con l’aiuto di esperti per ricostruire il ponte con le famiglie”.

BE brush stroke

Dopo che per molti mesi le prime pagine dei media sono state occupate da eventi di contrapposizione tra genitori e docenti, il vincolo di amicizia tra le due associazioni si consolida per riaffermare, che il patto educativo è un atto condiviso fra le famiglie e gli insegnanti/dirigenti. “Atto condiviso”, afferma Giuseppe Desideri, presidente nazionale dei Maestri Cattolici, “che si basa sul rispetto reciproco e sulla voglia di cooperare per dar vita ad un progetto educativo comune in cui ciascuno ha un ruolo insostituibile”.  “Abbiamo scelto la piazza”, sottolinea Desideri, “perché essa è il luogo simbolo dello scambio culturale, del dialogo e del confronto, per far uscire la ‘questione’ della sfida educativa dai contesti per soli esperti e proporre un’ideale alleanza con tutti i soggetti coinvolti nell’educazione dei giovani e non solo, pronti ad essere insieme, come dice papa Francesco ‘maestri del rischio ragionevole dell’educare’. “In Italia”, continua il presidente dell’AIMC, “nonostante tutto, la scuola è sostenuta da docenti che, ogni giorno, si donano ai loro alunni con passione e professionalità. Una scuola che vuole collaborare anche con le famiglie, attraverso un confronto costruttivo per il vero bene dei ragazzi, in un clima di fiducia reciproca e non di relazione conflittuale. Una scuola che vive l‘importanza di riconquistare un ruolo fondamentale per la crescita del nostro Paese”.

In cento piazze di tutta Italia, da Trento a Catania, genitori, docenti e studenti, insieme costruiranno cento e più progetti per rendere non uno spot, ma realtà propositiva il patto educativo. Un programma ricco su tutto il territorio nazionale: incontri in piazza o in scuole o in sale pubbliche, flash mob, giochi di strada e/o sportivi organizzati dal CSI Centro Sportivo Italiano, staffette, mostre estemporanee, dibattiti, tavole rotonda.

BE brush stroke

Il Comitato CSI di Bologna aderisce all'evento con alcune iniziative legate alla Giornata Nazionale dei Risvegli: il 7 ottobre, infatti è in prgramma una Passeggiata/Trekking a libera partecipazione che attraverso parchi e percorsi defilati rispetto al traffico,
porterà famiglie e classi delle scuole elementari del territorio, da San Lazzaro di Savena fino al centro di Bologna.

Sono previste diverse tappe in luoghi particolarmente significativi legati al tema del risveglio dal coma in cui verranno raccontate e ripercorse alcune esperienze di vita, verranno svolte alcune attività e iniziative coinvolgendo le famiglie, i caregiver, le istituzioni pubbliche e private.

www.forumfamiglie.org

L'editoriale

A chi la riforma dello sport italiano?

NOVEMBRE 2018. Il giorno 19 febbraio del 2013, accadde l’avvenimento più imprevisto della storia dello sport italiano. Non si tratta di una vittoria o di sconfitta...

Leggi tutto »
Vai all'archivio »

banner newsletter

Calendario Eventi

  • CSI Point