CSI Centro Sportivo Italiano Comitato Provinciale di Bologna Tesseramento Online
via M. E. Lepido, 196/3 - 40132 Bologna - tel. 051.40.53.18 fax 051.40.65.78 email:info@csibologna.it
Arti marziali Atletica Calcio Calcio a 5 Calcio a 7 Altri sport
Ginnastica Nuoto Pallacanestro Pallavolo Tennis tavolo Manifestazioni ed eventi
Comunicati stampa    
Home page
Il CSI
Comitato di Bologna
Comunicati segreteria
Comunicati stampa
Orari di segreteria
L'assicurazione CSI
Tesseramento
Formazione
Centri estivi
Terza età
Photogallery
Link
Convenzioni
Contatti
Privacy Policy


defibrillatore

EmilBanca

17-05-2017
Dalla piscina Stadio, un recordman CSI!

Dalla piscina Stadio, un recordman CSI!

 

Un primato di passione sportiva per Massimiliano Bocchini

 

Volendo tradurla nei termini che i veri appassionati di sport possono capire al volo, bisogna ricordare i Giochi della XXV Olimpiade ed il venticinque non è un numero proprio casuale. Era il 1992 e Barcellona in quella calda estate ospitava le Olimpiadi, famose perché le squadre sportive dell’ex Unione Sovietica si presentarono sotto il nome di Squadra Unificata (EUN), arrivando poi prime nel medagliere. Nel nuoto erano i tempi di Aleksandr Popov, vincitore dei 50 e dei 100 stile libero e di Krisztina Egerszegi, dominatrice nel dorso e nei 400 misti. L’Italia portò a casa due bronzi: Luca Sacchi nei 400 misti e Stefano Battistelli nei 200 dorso. Dipinto lo sfondo, stringiamo l’inquadratura della nostra storia su Bologna, sul CSI Bologna, che da pochi anni aveva cominciato ad organizzare corsi di nuoto anche nella vasca da 25 metri alla piscina dello Stadio.

 

 

Altri tempi rispetto ad oggi, dove il Centro Sportivo Italiano porta in corsia oltre cinquemila bolognesi ed i suoi nuotatori, le Olimpiadi, non le guardano più in televisione, ma sono lì presenti in acqua. Proprio in quell’anno olimpico s’iscrisse nei corsi nuoto adulti, poco più che ventenne, tal Massimiliano Bocchini. Fin qui nulla di speciale, ovvio, non sarà stato l’unico, ma come sanno tutti gli sportivi che fanno della costanza la loro guida, i risultati si costruiscono con il tempo e l’impegno. Dopo Barcellona 1992 arrivarono le Olimpiadi di Atlanta 1996; un quadriennio che nello score di Max segnò un en plein: quattro anni di corsi di nuoto ininterrotti con il CSI. E così via Sydney 2000, Atene 2004, Pechino 2008 e Max sempre lì, di anno in anno, a macinare vasche incessantemente allo Stadio, senza mai mancare un’iscrizione con il CSI.

 

 

Se siamo qui il finale è facilmente intuibile: Rio 2016 e con il 2017, in termini più solenni, Massimiliano ha raggiunto il quarto di secolo di fedeltà al CSI nuoto, senza pause e sempre nella stessa piscina. Un risultato davvero notevole. Qualche lezione l’avrà probabilmente persa, ma siamo sicuri che avrà avuto modo di recuperarle tutte! Usando una retorica che in questi casi non ci stanca mai, possiamo ben dire che Max è parte integrante della famiglia del CSI Nuoto, avendo anche visto generazioni di bambini e ragazzi dello Stadio nuotare, crescere e perfino diventare istruttori. Poi se già tutto questo non dovesse bastare, nel suo curriculum sportivo targato Centro Sportivo anche moltissime presenze, come discreto podista, alla tradizionale Camminata di San Luca dell’8 dicembre. Il suo attuale istruttore, che non troppo sorprendentemente coincide con chi scrive, lo conosce da tredici anni e può ben sottolinearne il carisma, la capacità di fare gruppo, il rispetto per i compagni e per l’ambiente della piscina ed ovviamente le sue doti natatorie... Anche se, ad onor del vero, avrebbe margini di miglioramento, soprattutto a dorso!

 

 

Come riconoscimento per questo traguardo il CSI nuoto ha regalato a Max ed ai suoi amici una speciale cuffia personalizzata color oro, realizzata appositamente dallo sponsor tecnico HEAD. Un po' ricorda la famosa cuffia di Filippo Magnini, perché sotto una corona nera sono riportati il nome e gli anni di dedizione al nuoto ed al CSI. Il Presidente del CSI comitato di Bologna si unisce al Presidente della commissione tecnica nuoto ed al responsabile della piscina Stadio nel congratularsi con Massimiliano, non solo per la fedeltà, ma anche per rappresentare i migliori valori dello sport. Ora se una sera, rigorosamente dalle 18:40, buttando un'occhiata alla corsia 5 dalla vetrata dell'atrio piscina, doveste scorgere una cuffia dorata, sapreste che è il nostro Max che nuota un altro venticinque!

 


editoriale
24-08-2016
L'Editoriale del Presidente Andrea De David

Brevi riflessioni, a poche ore dallo spegnimento della fiamma delle Olimpiadi di Rio… Hanno fatto tanto per farcele disprezzare, dimenticare, trascurare, in questi ultimi 40 anni....
Leggi l’editoriale >>

Vai all’archivio >>

iniziative

Vai all'archivio >>



5 per mille