Valore non valido
Valore non valido

Nuoto

nuoto@csibologna.it - La Commissione Tecnica riceve presso la sede del CSI su appuntamento.

Grazie Martina Carraro dalla corsia al futuro
 
Con il Trofeo Sette Colli di Roma, e la mancata qualificazione alla terza edizione consecutiva delle Olimpiadi nella specialità dei 200 Rana, si è conclusa nei giorni scorsi, a 31 anni, la carriera di Martina Carraro, come da lei stessa annunciato. Nata a Genova e cresciuta nella società Genova Nuoto, si è poi trasferita giovanissima a Bologna dove, per oltre dieci anni, ha percorso tutta la sua carriera agonistica in NC Azzurra'91 CSI, la società dove ha raccolto tutti i suoi più grandi successi, oltre che nel gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre, prima di accasarsi, per le ultime due stagioni, a Imola per seguire Fabio Scozzoli, ranista anche lui e oggi suo marito. Tre argenti e due bronzi europei. Un bronzo iridato nei 100 Rana nel 2019 e altre tre medaglie ai Campionati Mondiali in vasca corta. Due partecipazioni Olimpiche, a Rio e Tokyo, con un settimo e un sesto posto. Venti le vittorie ai Campionati Italiani, detentrice a lungo del primato nazionale nei 50 e 100 Rana. Solamente una vittoria Mondiale, oppure Olimpica, sempre sfuggite, avrebbero potuto trasformare una campionessa in un'autentica fuoriclasse. Salutiamo il suo addio alle gare, ringraziandola per aver condiviso con noi un così lungo percorso di carriera e di vita, augurandole il meglio per il futuro fuori dalle corsie e dalle piscine.

L'editoriale

Lo Sport si racconta, con SportCityCult

MARZO 2024. In un momento storico come questo, dove tutti gli avvenimenti, non solo quelli sportivi, diventano superati, quando non anche obsoleti, nel breve volgere di...

Leggi tutto »
Vai all'archivio »

banner newsletter

Calendario Eventi