Valore non valido
Valore non valido

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 26 luglio 2023 (comunicato stampa del 26 luglio 2023, n. 45) ha approvato definitivamente il decreto correttivo alla Riforma dello Sport.
Il decreto legislativo, di cui si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, reca disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 28 febbraio 2021, nn. 36, 37, 38, 39 e 40.
Il testo, prima di ottenere il placet del Governo, ha incassato l’intesa della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome e della Conferenza unificata. 
Fra le principali novità:
✅️Approvata l'esenzione Inail per le prestazioni dei lavoratori sportivi.
✅️Elevato da 18 a 24 ore settimanali il tetto per la presunzione di rapporto di lavoro sportivo. 
✅️Semplificate le procedure per il pagamento di arbitri e direttori di gara. 
✅️Prorogato al 31 dicembre il termine per regolarizzare i contratti e versare le ritenute per i pagamenti già effettuati dal 1 luglio, e da effettuarsi fino al 30 settembre 2023. 
➡️Confermata la distinzione fra lavoratore sportivo e collaboratore amministrativo gestionale, con diverse tutele e semplificazioni riservate al lavoratore sportivo. 
➡️Confermata la possibilità per i lavoratori sportivi di effettuare le comunicazioni sul rapporto di lavoro attraverso il RAS, in luogo del Centro per l'Impiego. 
➡️Confermato l'obbligo di autorizzazione del datore di lavoro per i pubblici dipendenti per attività retribuite, e di comunicazione per le attività svolte a titolo gratuito. 
➡️Confermate per i lavoratori sportivi le soglie di esenzione a 5.000 euro per la parte previdenziale e 15.000 euro per la parte fiscale.

 
Per le società sportive affiliate, è possibile scaricare l'ultimo numero di FISCOSPORT, nell'Area Riservata.
Per le nuove società sportive, è possibile farlo in pochi click qui.

riforma aggiornamenti

L'editoriale

Odiare? Non è uno sport (e chi lo gioca, perde sempre…)

OTTOBRE 2023. Nella bellissima intervista rilasciata di recente da Papa Francesco al TG1, c’è una risposta, in particolare, che ha fatto il giro del mondo. Dopo...

Leggi tutto »
Vai all'archivio »

banner newsletter

Calendario Eventi